Contro le Piste Ciclabili - Al fianco degli Indiani

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Contro le Piste Ciclabili - Al fianco degli Indiani

Messaggio Da DaliaNera il Mer Apr 09, 2008 2:21 am



Strano a dirsi, per un pedalatore urbano.
Ma le piste ciclabili non mi sono mai piaciute. Mi sanno di ghetto. O "riserva", se preferite.
Del genere in cui l'uomo bianco ha chiuso i nativi d'america, scacciati dalle loro terre e messi li. Per preservarli.
Come se qualcuno vi si insediasse in casa e per la vostra sicurezza vi impedisse di abbandonare il tinello.
No, così non va.
Ogni strada porta da qualche parte e non ha nessun padrone.
Il fatto che ogni nastro d'asfalto sia dato in pasto ai mezzi a motore non fa parte dell'evoluzione naturale, piuttosto si dovrebbe parlare di insana aberrazione.
Non è il ciclista che deve essere protetto, è l'auto che deve essere messa in condizione di non nuocere.
Ogni pista ciclabile costruita è un lager. E chi vede nei lager una vittoria della società ha bisogno di cambiare oculista.
Ascolta ancora una volta il canto della mia libertà, uomo bianco:
Le Colline Nere non sono in vendita.



Cris(noWayTheBlackHillsAreNotForSale)

_________________
avatar
DaliaNera
Moderatore
Moderatore

Maschile
Numero di messaggi : 431
Età : 36
Localizzazione : Castello di Cisterna
Reputazione : 1
Data d'iscrizione : 23.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://partenovelox.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum