Servizio Tg1 del 23 dicembre 2007- Rimozione Auto Roma

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Servizio Tg1 del 23 dicembre 2007- Rimozione Auto Roma

Messaggio Da DaliaNera il Lun Dic 24, 2007 1:36 am

Piccolo spunto natalizio.
Stasera nel tg diretto dal dott. riotta ho assistito ad un servizio che mi ha lasciato leggermente disorientato.
Premettendo la mia pessimistica considerazione del sistema informativo italiano, che come una membrana semipermeabile fa passare solo quello che SI deve, quello che SI vuole passi. Mettendoci anche un sano principio di "abuso di potere", perchè anche il giornalista è uomo e adda ommià.
Quello di cui parlo, nello specifico, è un servizio (definito "INCHIESTA") a firma Roberta Badaloni (...parente?) sulle rimozioni auto a roma, giudicate da alcuni (chi? quando?) arbitrarie, ingiuste e senza nessun criterio. Nel dettaglio ci si lamenta dei vigili, che applicherebbero furiosamente il codice della strada in fatto di multe e prelevamento coatto.
Il servizio è stato girato interamente nei depositi del comune, laddove le macchine sono stipate belle ordinate e con "cura" dagli operai carrattrezzati.
Si vedono macchine, molte, in fila e ben parcheggiate...di come non se ne vedono per le strade. A detta degli automobilisti depredati della loro vetturina erano tutti "parcheggiati bene". Insomma, una vera ingiustizia! E gli ominocarrattrezzi che dicono? Che forse qualche volta i vigili fanno qualche cazzata, abusano cioè del loro potere. Ovvero segnalano una macchina random da prelevare. Qualcosa non mi torna.
Se passate per la capitale, o siete magari di li, fatevi un giro per le strade addobbate a strenne e stelline (...ma in qualsiasi periodo dell'anno è valido..). Anche se non siete provetti disciplinatori del traffico noterete il numero esorbitante di infrazioni del codice per metro lineare di strada. Contromano, doppie e triple file, cellulare fisso all'orecchio, divieti di sosta, rossi bruciati, ciclabili invase e ovunque...dico ovunque...macchine appiccicate une alle altre perchè lo spazio non c'è. Ora facciamo così...io vigile, avrei davvero bisogno di punire "a caso"? Davvero non li becco 4 automobilisti indisciplinati? Perchè i potenti mezzi della rai arrivano a questo: scoprire che c'è un'ordine di servizio che prevede la rimozioni di 4 auto a testa per vigile a turno. Premesso che più che un ordine di azione repressiva sembra l'accoglimento di una domanda di grazia...ma dico, ancora
convinti che ci si accanisca a caso contro l'automobilista? Un'operaio delle rimozioni dice: 'A volte rimuovono macchine, ma ce ne sarebbero di peggiori...' 'Non sempre quelle che rimuoviamo intralciano...'. Ma cosa? La carreggiata? Una macchina infilata col muso in un portone, con su scritto DIVIETO DI SOSTA non vale perchè NON INTRALCIA IL FLUIRE DEL TRAFFICO AUTOMOBILISTICO? Ma non si considera il traffico di pedoni? I marciapiedi che sono, opscional? Oppure le piste ciclabili...sono diventate lunghi parcheggi decorati con la decalcomania di un ciclista già stirato?
E poi, orrore, i vigili sarebbero colpevoli di falso in atto pubblico, di dichiarare cioè che sulle autovetture rimosse ci siano segni evidenti di danneggiamenti, per "tutelarsi" (leggi "pararsi il culo") in caso di danni al veicolo durante la rimozione, al fine di tacitare la richiesta di risarcimento dell cittadino. A questo, mio malgrado, ci credo. Ma so anche come si comporta l'italiano medio, e parlo di napoli e roma e milano e lecce e brindisi e....


(l'uso che a roma si fa del carro attrezzi. fonte Repubblica.it )

Se i vigili non segnalassero anche danni inesistenti, magari nella più totale buona fede, potrebbe sempre succedere che siano gli automobilisti, una volta ritirato il mezzo, a far pagare la contravvenzione allo stesso comune additandogli la responsabilità di danni magari precedenti.
Perchè l'italiano medio non si tiene nemmeno l'opinione autorevole del niuiorctaims, figurati il verborino (e verbalino) del vigilotto.
Automobilisti, un po di auto-critica. Plis.


NB: Io che scrivo non mi sono mai beccato una multa ingiusta in auto. Quell'unica che ho preso è stata sacrosanta è mi è bastata per la vita. Ora la macchina la relego a spostamenti sporadici e sulla lunga distanza. Vivo meglio. E sono ormai quasi intollerante al traffico.

NB bis: Il falso in atto pubblico è reato, non giustifico assolutamente i vigili che lo praticano (ci sono). E' solo per evidenziare quanto ormai sia aspra la guerra tra poveri. Il napalm di mattina avrà sempre odore di vittoria.

NB tris: Riotta è più una soubrettina che un direttore di telegiornale.

Cris(evvistosevvisto)

_________________
avatar
DaliaNera
Moderatore
Moderatore

Maschile
Numero di messaggi : 431
Età : 35
Localizzazione : Castello di Cisterna
Reputazione : 1
Data d'iscrizione : 23.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://partenovelox.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum