Fibrosi Cistica - Per vincere le battaglie ci vuole impegno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Fibrosi Cistica - Per vincere le battaglie ci vuole impegno

Messaggio Da DaliaNera il Dom Ott 18, 2009 3:34 pm



La fibrosi cistica è una condizione patologica cronica, di origine genetica. La prima volta che ne sentii parlare fu ad una lezione del prof. Andrea Ballabio, il noto genetista di Theleton di cui mi onora essere stato studente.
Mi ricordo bene quella lezione, mi ricordo le parole e il senso. E mi ricordo la frustrazione di uno scienziato che vedeva tutte le soluzioni a portata di mano e per decine di svariate condizioni (fra tante, quelle economiche) ed impedimenti non riusciva a coglierle.
Proprio dopo aver conosciuto il professore ed essere riuscito a dare un volto a quei fantomatici microscopi da locandina che ho inteso il senso del valore e del lavoro che si fa alacremente contro certe ingiustizie, a favore di tutti.
Partenovelox aderisce alla campagna di sostegno per la ricerca sulla fibrosi cistica, ricordando a tutti che l'unica malattia per fortuna incurabile è la voglia matta di vivere.

"La fibrosi cistica(FC), o mucoviscidosi, è una malattia genetica autosomica recessiva, manifestandosi pienamente soltanto negli omozigoti e con nessuna sintomatologia clinica negli eterozigoti, causata da una mutazione del gene CFTR(cystic fibrosis transmembrane conductance regulator) che codifica per una proteina di 1480 aminoacidi situata sulla membrana cellulare delle cellule epiteliali, la cui funzione, normalmente, è quella di trasportare il cloro e il sodio (e conseguentemente l'acqua) attraverso le membrane cellulari a livello della membrana apicale delle cellule epiteliali delle vie aeree, del pancreas, dell'intestino, delle ghiandole sudoripare e dei vasi deferenti. Lo squilibrio ionico è causato da un'alterazione della secrezione da parte delle cellule epiteliali di ioni cloro e un conseguente maggior riassorbimento di sodio e acqua. È la malattia genetica ereditaria mortale più comune nella popolazione caucasica. Si conoscono più di 1000 diverse mutazioni del gene CFTR. La più frequente nella popolazione di origine caucasica è una delezione di 3 nucleotidi, che provoca la perdita dell'aminoacido fenilalanina codificato dal codone 508(delta F508). Questa patologia si caratterizza per un'anomalia nel trasporto del cloro nella membrana delle cellule delle ghiandole a secrezione esterna. Di conseguenza queste ghiandole secernono un muco denso e vischioso e quindi poco scorrevole. Negli organi interessati, le secrezioni mucose, essendo anormalmente viscide, determinano un'ostruzione dei dotti principali, provocando l'insorgenza di gran parte delle manifestazioni cliniche tipiche della malattia, come la comparsa di infezioni polmonari ricorrenti, di insufficienza pancreatica, di steatorrea, di stati di malnutrizione, di cirrosi epatica, di ostruzione intestinale e di infertilità maschile."
(fonte: Wikipedia)

Cris(ostenitore)
avatar
DaliaNera
Moderatore
Moderatore

Maschile
Numero di messaggi : 431
Età : 36
Localizzazione : Castello di Cisterna
Reputazione : 1
Data d'iscrizione : 23.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://partenovelox.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fibrosi Cistica - Per vincere le battaglie ci vuole impegno

Messaggio Da oceane il Ven Dic 18, 2009 5:12 pm

Cris!!!!
attenzione a promuovere queste cose
in verità così promuovi solo la vivisezione
della fibrosi cistica si guarisce diventando fruttariano e rispettando finalmente il proprio corpo
purtroppo succede a bambini perché hanno mancato nutrimenti già dalla pancia

oceane
Ciclista Domenicale
Ciclista Domenicale

Femminile
Numero di messaggi : 2
Età : 17
Localizzazione : Napoli
Reputazione : 1
Data d'iscrizione : 29.09.09

Vedi il profilo dell'utente http://ethicchic.jimdo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum